Evento 19/11/2021 – “Il trasferimento delle innovazioni della ricerca in agricoltura: la Sottomisura 16.1 del PSR 2014/22”

Catania. Il 19 novembre 2021 si è tenuto il convegno “Il trasferimento delle innovazioni della ricerca in agricoltura: la Sottomisura 16.1 del PSR 2014/22” organizzato dal Dipartimento Regionale dell’Agricoltura, con il supporto tecnico-organizzativo del Centro Studi di Economia applicata all’Ingegneria – CSEI Catania nell’aula magna del Polo Bioscientifico del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania.

A circa un anno dall’avvio dei progetti, il Dipartimento Regionale dell’Agricoltura, con il supporto tecnico-organizzativo del Centro Studi di Economia applicata all’Ingegneria – CSEI Catania, ha organizzato un incontro per la presentazione e l’analisi dei risultati preliminari dei progetti avviati. In questa fase intermedia di attuazione dei progetti, lo scambio delle esperienze maturate e delle conoscenze acquisite possono consentire ai soggetti coinvolti di trarre utili indicazioni per l’avanzamento e il completamento delle attività di trasferimento delle innovazioni.

Al convegno è intervenuto, l’assessore regionale all’Agricoltura on. Toni Scilla che ha così commentato: “La ricerca e il trasferimento tecnologico sono di fondamentale importanza per migliorare e aumentare la capacità competitiva del sistema agricolo siciliano. In questo contesto la giornata di oggi segna un passo importante per l’intero settore che trarrà innumerevoli vantaggi dalla realizzazione dei 53 progetti finanziati con la Sottomisura 16.1 del PSR 2014/22”.


“La presentazione e l’analisi di questi progetti consentirà a tutti noi, dirigenti e tecnici dell’assessorato regionale all’Agricoltura, di trarre utili indicazioni per programmare anche le future iniziative a sostegno dell’innovazione per lo sviluppo dell’agricoltura siciliana – ha aggiunto l’assessore –. Nel complesso emerge un interessante panorama di innovazioni che potranno migliorare il reddito e l’occupazione in questo settore”.

Il trasferimento delle innovazioni prodotte dalla ricerca può costituire un fattore di fondamentale importanza per la valorizzazione dei prodotti agricoli, per la loro trasformazione, per il miglioramento dei fattori di produzione e delle condizioni di lavoro, per la razionale utilizzazione delle risorse naturali e in particolare dell’acqua, per la gestione e valorizzazione economica dei residui e degli scarti provenienti dall’agricoltura. 

Infatti, nell’ambito del PSR Sicilia 2014/22, è stata prevista una specifica Sottomisura (la 16.1) allo scopo di creare Gruppi Operativi (tra Imprese Agricole, Enti di ricerca, fornitori di mezzi di produzione, ecc.) aventi il compito di mettere in atto concretamente e diffondere significative innovazioni tecnologiche in grado di migliorare e sviluppare l’agricoltura della Sicilia. Nel complesso sono stati finanziati e avviati 53 progetti di innovazione e ricerca e altri 27 saranno avviati entro qualche mese. A tali progetti si aggiungono i circa 20 interventi finanziati con la Sottomisura 16.2 che è relativa a progetti di ricerca sempre in agricoltura.

Nello specifico della Sottomisura 16.1 è intervenuto il funzionario regionale all’Agricoltura Vincenzo Pernice alla presenza del dirigente generale del Dipartimento Agricoltura della Regione Siciliana, Dario Cartabellotta. “La Regione Siciliana ha investito 38 milioni di euro, fondi destinati alla ricerca e in particolar modo al trasferimento dell’innovazione alle imprese – ha spiegato –. I temi principali di questa sottomisura e anche della 16.2 sono produttività e sostenibilità, sempre più attuali nel contesto siciliano”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Altri Articoli